• it

“Shuttle Rimini – Bologna Airport”, come raggiungere tutta la Romagna

Collegamenti e connessioni dello “Shuttle Rimini – Bologna Airport”, coprono ormai tutte la destinazioni tra costa e entroterra della Romagna. Lo Shuttle e i mezzi dei suoi partner, accompagnano da 30 comuni romagnoli direttamente al terminal felsineo. Il venerdì nuova corsa a 10 euro per giovani, studenti fuori sede e pendolari

San Marino, 26 novembre 2018 – Snodi e connessioni, sono le chiavi del successo del servizio di linea su gomma, con 7 corse di andata e ritorno quotidiane per tutta la stagione invernale, dello “Shuttle Rimini – Bologna Airport”, creato e gestito da Vip Srl. Dalle fermate di Cesena e Rimini è infatti possibile, grazie alle collaborazione con cooperative taxi imprese di trasporti del territorio, raggiungere ogni località della Romagna, inclusa la Repubblica di San Marino e da agosto anche Pesaro, Vallefoglia e Urbino.

Ogni viaggiatore può anche usufruire di un servizio “door to door”. Partire direttamente dal portone di casa o dell’albergo dove è ospitato, per iniziare con taxi delle cooperative territoriali o mini van convenzionati, il suo viaggio per Bologna. Obiettivo in linea con le indicazioni regionali sul sistema di mobilità e la missione istituzionale di “Destinazione Romagna”. Da quest’autunno sono infatti oltre 30 le località collegate dallo Shuttle: Cesena, Cesenatico, Pinarella, Gambettola, Forlimpopoli, Milano Marittima, Cervia, Gatteo Mare, Rimini, Bellariva, Rivazzurra, Miramare, San Mauro Mare, Bellaria – Igea Marina, Torre Pedrera, Viserbella, Viserba, Riccione, Misano Adriatico, Cattolica, Gabicce, San Giovanni in Marignano, Morciano di Romagna, Savignano, Santarcangelo, Villa Verucchio, Coriano, Repubblica di San Marino, Pesaro, Urbino e Vallefoglia.

Estate e stagione turistica sono i momenti di maggiore traffico passeggeri ma, a quasi tre anni dalla sua prima corsa (gennaio 2016), lo Shuttle è diventato anche una delle scelte di mobilità preferite dagli abitanti della Romagna. Nel fine settimana, in particolare il venerdì pomeriggio, lo scelgono per il rientro nel loro territorio, giovani, studenti fuori sede e pendolari. Per loro, parte da novembre una corsa con biglietto a soli 10 euro di costo.

“Una mobilità snella ed efficiente – commenta l’Assessore Regionale al Turismo dell’Emilia Romagna, Andrea Corsini – è una condizione essenziale all’interno di un territorio turistico di grande attrattiva. Con l’introduzione dell’opzione ‘door to door’ – prosegue – si aggiunge, ora, ulteriore valore: personalizzazione on demand e facilità d’uso dei servizi sono ormai elementi chiave all’interno di un’esperienza di viaggio. Gli spostamenti brevi, nell’arco di un weekend – continua – fanno oramai parte dello stile di vita dei più, modello in cui diventa fondamentale la presenza di una rete di trasporti affidabile e flessibile al tempo stesso. Il territorio tutto non potrà che beneficiare di un servizio di collegamento tanto capillare”.

“Come Destinazione Romagna non possiamo che accogliere positivamente l’operazione di Benedettini in sinergia con gli operatori privati coinvolti e le cooperative di taxisti – sottolinea invece Andrea Gnassi, presidente Destinazione Romagna e sindaco di Rimini – Con questo accordo si vanno a collegare i territori della costa con il principale hub dell’Emilia-Romagna, l’aeroporto di Bologna, andando a prendere il viaggiatore o il turista direttamente sulla porta di casa o dell’albergo: un esempio perfetto dell’ospitalità, dell’accoglienza e dell’attenzione ai servizi che hanno sempre contraddistinto la Romagna. Con più destinazioni collegate, dai centri costieri ai gioielli di arte, storia e ambiente della fascia più interna, possiamo rispondere alla domanda di un turismo che guarda anche all’entroterra, fornire agli operatori turistici uno strumento in più per la loro promozione nonché per la promozione di una vacanza 365 giorni all’anno”.

“Lo Shuttle non è solo un vettore per l’incoming turistico nazionale e internazionale. Cresce anche il numero di persone che lo utilizza per raggiungere il capoluogo della regione – conclude Roberto Benedettini, amministratore unico Vip Srl – Una delle chiavi del successo è mettere in rete le realtà che si occupano di trasporto. Integrazione dei servizi significa crescita dei passeggeri per tutti gli operatori. Si copre in modo capillare il territorio. Grazie alla cooperativa taxi di Cesena, per esempio, dalla fermata di Cesena si arriva tutte le località limitrofe, da Milano Marittima a Bellaria e a quelle dell’entroterra. Inoltre durante l’inverno, al di là dei momenti di grande afflusso per grandi eventi come Ecomondo o Sigep, al venerdì lo Shuttle è molto utilizzato da chi durante la settimana lavora a Bologna, giovani e studenti universitari. Per loro, c’è una corsa pomeridiana a un costo particolarmente conveniente”.

Carlo Bozzo, Ufficio Stampa VIP Srl Tel. 3355778445 mail carlobozzo@hotmail.com

Scroll Up